mercoledì 30 agosto 2017

Circolare 199 - Vaccini obbligatori - Consegna documentazione o autocertificazione

Trieste, 30 agosto 2017

Alle famiglie degli alunni
Agli operatori scolastici docenti ed a.t.a.

Argomento: Vaccini obbligatori - Consegna documentazione o autocertificazione

Come da CM n. 1622 del 16/08/2017, in applicazione del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119, recante "Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci", si riportano le scadenze per la presentazione, da parte delle famiglie e del personale docente e a.t.a., della documentazione o dell'autocertificazione in merito alla propria situazione vaccinale:
  • per le scuole dell'infanzia la documentazione o l'autocertificazione andrà prodotta in segreteria entro il 10 settembre 2017;
  • per le scuole primarie e la secondaria di primo grado la documentazione o l'autocertificazione andrà prodotta entro il 31 ottobre 2017;
  • per il personale scolastico in indirizzo la documentazione o l'autocertificazione andrà prodotta in segreteria entro il 16 novembre 2017;
  • per chi presenterà l'autocertificazione ci sarà tempo fino al 10 marzo 2018 per la presentazione della documentazione che comprovi l'avvenuta vaccinazione dell'alunno.
Per facilitare la compilazione dell'autodichiarazione sono stati predisposti dei modelli (allegati) che le famiglie (all. 1) e il personale scolastico in indirizzo (all. 2) possono compilare ed inoltrare alla scuola già firmati, con fotocopia di un documento di identità, oppure firmare in presenza del personale di segreteria.

Si riportano per maggior completezza alcune informazioni tratte dalla circolare ministeriale allegata insieme alla tabella dell'obbligo di vaccinazione per anno di nascita, oltre ai modelli di autocertificazione.

Si ricorda che allo stato attuale i 10 vaccini obbligatori sono:

  • i 6 già in passato previsti come tali nell'esavalente, ovvero anti-poliomelitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse e anti-Haemophilus B;
  • a questi, si aggiungono 4 come obbligatori e sottoposti a verifica triennale: anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite e anti-varicella;
  • sono esclusi dall'obbligo: l'antimeningite B e C, antipneumococcica e antirotavirus che sono però raccomandati.
L'obbligo vaccinale vale per l'iscrizione ad asili nido e scuole dell'infanzia, nella fascia d'età 0-6 anni, ma riguarda, con modalità diverse, anche la scuola primaria, scuole secondarie di primo grado e primi due anni delle scuole secondarie di secondo grado, fino cioè ai 16 anni degli alunni.

In alternativa alla dichiarazione sostitutiva sopra citata, potrà essere presentata idonea documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie (ad es. attestazione delle vaccinazioni effettuate rilasciata dall'Azienda Sanitaria competente o certificato vaccinale ugualmente rilasciato dall'Azienda Sanitaria competente o copia del libretto vaccinale vidimato dall'Azienda Sanitaria, in quest'ultimo caso, i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori o i soggetti affidatari dei minori fino a 16 anni dovranno verificare che la documentazione prodotta non contenga informazioni ulteriori oltre a quelle strettamente indispensabili per attestare l'assolvimento degli adempimenti vaccinali previsti dal decreto-legge).

Ancora, con riferimento all'art. 3, commi l e l-bis, potrà essere prodotta copia di formale richiesta di vaccinazione alla Azienda Sanitaria territorialmente competente; detta vaccinazione dovrà essere effettuata entro la fine dell'anno scolastico di cui trattasi. La presentazione della richiesta può essere eventualmente dichiarata, in alternativa, avvalendosi dello stesso modello di dichiarazione sostitutiva (allegato 1).

In caso, viceversa, di esonero, omissione o differimento delle vaccinazioni, potranno essere presentati uno o più dei seguenti documenti, rilasciati dalle autorità sanitarie competenti:
  • a) attestazione del differimento o dell'omissione delle vaccinazioni per motivi di salute redatta dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del Servizio Sanitario Nazionale (art. l, co. 3);
  • b) attestazione di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale rilasciata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del SSN o copia della notifica di malattia infettiva rilasciata dalla azienda sanitaria locale competente ovvero verificata con analisi sierologica (art. 1,co. 2).
Al fine di informare le famiglie in merito all'applicazione dei nuovi obblighi vaccinali, il Ministero della Salute ha messo a disposizione il numero verde 1500 e un'area dedicata sul sito istituzionale all'indirizzo:

http://www.salute.gov.it/portale/vaccinazioni/homeVaccinazioni.jsp

Per quanto riguarda le scuole, per i casi in cui la vaccinazione non è stata ancora possibile per condizioni cliniche, il criterio di distribuzione nelle classi prevede la presenza di non più di due bambini non vaccinati per classe.

Se in genitori non vaccinano i figli, il dirigente scolastico dovrà segnalare la violazione alla Azienda Sanitaria. L'Azienda Sanitaria contatterà il genitore per un colloquio, indicando modalità e tempi delle vaccinazioni da fare. Se il genitore non provvederà, l'Azienda Sanitaria contesterà formalmente l'inadempimento. La violazione dell'obbligo vaccinale comporta l'applicazione di sanzioni pecuniarie da 100 a 500 euro.

L'art. 3, co. 3-bis, del decreto-legge dispone che, entro il 16 novembre 2017, gli operatori scolastici presentino alle Istituzioni scolastiche presso le quali prestano servizio una dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del d.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, comprovante la propria situazione vaccinale, utilizzando il modello di cui all'allegato 2.

Allegati

I docenti comunicheranno alle famiglie degli alunni che la presente Circolare 199 è pubblicata sul sito dell'Istituto anche nella pagina "Circolari pubbliche" all'indirizzo:
http://www.istitutoroli.gov.it/index.php/circolari-pubbliche

Grazie della collaborazione.

Il dirigente scolastico reggente
Mauro Dellore