martedì 17 dicembre 2013

Circolare 109 - Sussidi in denaro per l'acquisto di libri di testo agli alunni della scuola sec. I grado - Comune di Trieste

Trieste, 17 dicembre 2013

Ai docenti delle scuole secondarie

Oggetto: Sussidi in denaro per l'acquisto di libri di testo  agli alunni della scuola sec. I grado - Comune di Trieste

Si chiede di avvertire le famiglie che negli atri delle nostre scuole sec. di I grado, sono disponibili i moduli per i sussidi in denaro per l'acquisto di libri di testo.

La modulistica e relativa informativa sono reperibili inoltre sul sito del Comune
http://www.retecivica.trieste.it/educazione/new/
cliccando su > come faccio per;
http://www.retecivica.trieste.it/procedimenti/pub/cerca_per_area.asp?area=11

Requisiti:
Alunni residenti nel Comune di Trieste;
Situazione economica con ISEE massimo di Euro 10.632,94 (valida almeno fino al 31 dicembre 2013).

Le domande dovranno essere consegnate debitamente compilate, presso questo Ufficio di Segreteria entro e non oltre il 10 gennaio 2014.

Allegati

modulo domanda e autocertificazione

informativa sulla privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Dirigente scolastico
Tiziana Napolitano

lunedì 16 dicembre 2013

Circolare 106 - Comunicazione date Presentazioni scuole e Open day

Trieste, 16 dicembre 2013

Al personale docente
Al personale ATA

Oggetto: Comunicazione date Presentazioni scuole e Open day

Con la presente si allega il calendario delle presentazioni dell'Istituto e degli open day dei plessi.

La presente Circolare è pubblica all'indirizzo:
http://www.istitutoroli.org/circolari-pubbliche

Si prega di distribuire copia agli alunni dell'ultimo anno della scuola dell'infanzia e delle classi quinte primarie.

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Dirigente scolastico
Tiziana Napolitano

Circolare 104 - Prossime vacanze natalizie e calendario scolastico a.s. 2013-14

Trieste, 16 dicembre 2013

Al personale docente

Oggetto: Prossime vacanze natalizie e calendario scolastico a.s. 2013-14

Si prega i docenti di comunicare alle famiglie degli alunni:

  1. che le lezioni saranno sospese per le vacanze natalizie dal 23 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014;
  2. che le due giornate di anticipo delle lezioni del 10 e 11 settembre verranno recuperate il 28/02/2014 e il 02/05/2014 previa ulteriore verifica del Consiglio d'Istituto della quale sarà data tempestiva comunicazione;
  3. le vacanze pasquali andranno dal 17 al 22 aprile 2014;
  4. saranno ulteriormente sospese le lezioni dal 3 al 5 marzo 2014.

Con l'occasione si porgono i migliori auguri di buone feste, da estendere anche alle famiglie degli alunni.

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Dirigente scolastico
Tiziana Napolitano

giovedì 12 dicembre 2013

Circolare 102 - Orientamento per gli alunni uscenti delle classi terze

Trieste, 12 dicembre 2013

Al personale docente delle classi terze della scuola secondaria
Agli alunni e ai genitori delle classi terze della scuola secondaria

Oggetto: Orientamento per gli alunni uscenti

I docenti sono pregati di far scrivere la presente comunicazione e controllare la firma per presa visione dei genitori.

"La presente Circolare è pubblicata sul sito d'Istituto <istitutoroli.org> nella sezione <Circolari pubbliche> reperibile nel menù di sinistra.

Si comunica che sul sito dell'Istituto sul menù a sinistra della videata, è stato inserito il tasto "Orientamento per gli alunni uscenti" dove sono pubblicati sistematicamente i comunicati relativi all'orientamento per gli alunni in uscita dalla scuola secondaria di primo grado, quali ad esempio gli annunci degli Open Day delle scuole secondarie di secondo grado.

Si fa presente che è possibile iscriversi alla suddetta pagina in modo da ricevere al proprio indirizzo email tutti i nuovi post del sito appena questi vengono pubblicati."

http://www.istitutoroli.org/


http://orientamentoroli.wordpress.com/








Si ringrazia per la collaborazione.

Il Dirigente scolastico
Tiziana Napolitano

giovedì 5 dicembre 2013

Circolare 97 - Informazioni sull'edilizia scolastica e sulla sicurezza

Trieste, 5 dicembre 2013

Al personale docente e ATA

Oggetto: Informazioni sull'edilizia scolastica e sulla sicurezza

I Sig.ri docenti sono pregati di far scrivere la presente comunicazione e controllare la firma per presa visione dei genitori.

"Si comunica che sul sito dell'Istituto sul menù a sinistra della videata, è stato inserito il tasto "Edilizia Scolastica" dove sono pubblicati sistematicamente i comunicati relativi all'edilizia scolastica (es. .pavimentazione, tetti, eccetera)"

http://www.istitutoroli.org/
http://ediliziascolasticaroli.wordpress.com/

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Dirigente scolastico
Tiziana Napolitano

mercoledì 4 dicembre 2013

Circolare 95 - INVALSI 2013-14 - Acquisizione informazioni di contesto

Trieste, 4 dicembre 2013

Ai docenti delle classi seconde e quinte della scuola primaria
e delle classi terze della scuola secondaria di primo grado
Alle famiglie degli alunni delle classi sopracitate

Oggetto: INVALSI 2013-14 - Acquisizione informazioni di contesto

L'INVALSI - Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione - è l'Ente di ricerca dotato di personalità giuridica di diritto pubblico che ha raccolto l'eredità del Centro Europeo dell'Educazione (CEDE).

RACCOLTA DI INFORMAZIONI DI CONTESTO

Si chiede ai docenti delle classi II e V primarie e III secondarie di 1° grado dell'Istituto di consegnare alle famiglie degli alunni iscritti alle suddette classi l'allegata Scheda famiglie per la raccolta delle informazioni di contesto unitamente all'informativa sulla privacy dell'INVALSI e la busta, per assicurare la raccolta non in forma anonima ma in forma riservata delle informazioni di contesto.

Tali Schede andranno compilate a cura delle famiglie, restituite ai docenti entro VENERDÌ 13/12/2013 e da questi subito consegnate alla Segreteria.

RILEVAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI MAGGIO 2014 & PROVA NAZIONALE GIUGNO 2014

La rilevazione degli apprendimenti degli studenti frequentanti le classi seconde e quinte della scuola primaria e le classi terze della scuola secondaria di primo grado avverrà come secondo il seguente calendario.

Calendario svolgimento prove

martedì 6 maggio 2014
II primaria: prova preliminare di lettura e Italiano; V primaria: Italiano

mercoledì 7 maggio 2014
II primaria: Matematica; V primaria: Matematica, Questionario studente

giovedì 19 giugno 2014
III secondaria di primo grado: Prova Nazionale

Seguiranno istruzioni dettagliate per l'organizzazione della somministrazione delle prove.

ALLEGATI

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Dirigente scolastico
Tiziana Napolitano

lunedì 2 dicembre 2013

Circolare 94 - Prescrizioni per l'applicazione della normativa sul divieto di fumo nella scuola

Trieste, 29 novembre 2013

Ai docenti
Al personale ata
Agli alunni
Alle famiglie degli alunni
A chiunque si trovi a frequentare i locali e le pertinenze dell'istituto

Oggetto: Prescrizioni per l'applicazione della normativa sul divieto di fumo nella scuola

Per opportuna conoscenza e norma delle SS.LL in indirizzo, si notificano le prescrizioni per l’applicazione della normativa sul divieto di fumo nell’I.C. Roli.

La presente nota è rivolta, con effetti obbligatori, a tutto il personale e chiunque ne frequenti, a qualsiasi titolo e anche per un tempo limitato, locali e pertinenze.

-1 APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA
La presente circolare disciplina l’applicazione della normativa sul divieto di fumo nell’I.C. Roli in attuazione della normativa vigente in materia di fumo, in particolare:

  • la legge 11 novembre 1975 n. 584, relativa al divieto di fumare in determinati locali;
  • la direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14.12.1995;
  • la Circolare del Ministero della Sanità 28.03.2001 n. 4;
  • l’art. 52 comma 20,della legge n. 448 del 28.12.2001;
  • l’art. 51 della legge 16 gennaio 2003 n. 3;
  • l’accordo Stato- Regioni del 24 luglio 2003;
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 dicembre 2003;
  • l’accordo Stato – Regioni del 16.12.2004;
  • l’art. 19 del decreto-legge 9/11/2004 n. 266, convertito nella legge 306 del 27/12/2004;
  • la Circolare del Ministero della Salute del 17.12.2004;
  • l’art. 4 del D.L. n.104 del 12 settembre 2013.

-2 NORME ANTI FUMO COME FATTORE EDUCATIVO
È il caso di sottolineare che la ratio della normativa, e quindi delle prescrizioni contenute nella presente, non vuole avere una etichettatura repressiva, quanto piuttosto una connotazione educativa e si inquadra nell'ambito di un più generale obiettivo di prevenzione dalle dipendenze e di una formazione a sani e corretti stili di vita.

-3 DESTINATARI
La presente nota è rivolta, con effetti obbligatori, a tutto il personale, agli alunni dell’Istituto e a chiunque ne frequenti, a qualsiasi titolo e anche per un tempo limitato, locali e pertinenze.

-4 LOCALI SOGGETTI AL DIVIETO DI FUMO
È stabilito divieto assoluto di fumo in tutti i locali della struttura scolastica, ivi compresi i vani di transito e i servizi igienici, le aree all’aperto di pertinenza dell’istituto.

-5 SOGGETTI PREPOSTI AL CONTROLLO DELL’APPLICAZIONE DEL DIVIETO
È compito dei soggetti preposti al controllo dell’applicazione del divieto:

  • a. sorvegliare affinché sia rispettato il divieto di fumo in tutti le aree loro indicate;
  • b. accertare le relative infrazioni e verbalizzarle, seguendo la procedura di cui al successivo art. 4;
  • c. individuare l’ammenda da comminare: da € 55,00 a € 550,00;
  • d. utilizzare gli appositi moduli di contestazione;
  • e. controllare che siano affissi, nell’ambito delle aree di loro competenza, gli appositi cartelli predisposti da questo ufficio, contenenti l’indicazione del divieto di fumo, della normativa di riferimento, delle sanzioni applicabili e del nominativo degli addetti alla sorveglianza;
  • f. i soggetti preposti al controllo dell’applicazione del divieto sono nominati dal Dirigente Scolastico. L’incaricato non può, se non per giustificato motivo reso per iscritto, rifiutare la designazione.

-6 PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO

  • a. Nei casi di violazione del divieto, i soggetti di cui al punto 5 della presente circolare procedono all’accertamento delle relative infrazioni, contestando immediatamente al trasgressore la violazione e provvedendo alla redazione in triplice copia del verbale di accertamento, previa identificazione del trasgressore tramite documento d’identità. 
  • b. I soggetti preposti al controllo consegnano una copia del verbale di contestazione al trasgressore, unitamente all’invito a depositare presso la segreteria amministrativa di questo Istituto, entro sessanta giorni, copia della documentazione attestante l’avvenuto inoltro del verbale e copia del pagamento, secondo le modalità specificate nel verbale di accertamento e consegnano la seconda copia alla segreteria amministrativa.
  • c. Qualora il trasgressore sia persona minorenne la copia del verbale di contestazione dovrà essere notificata ai titolari della potestà genitoriale.
  • d. Nel caso in cui il trasgressore non ottemperi al pagamento nel predetto termine, il Dirigente Scolastico presenterà rapporto, con la prova delle eseguite contestazioni e notificazioni, al Prefetto competente per la conseguente ingiunzione. Ove il trasgressore si rifiuti di sottoscrivere la relata di notifica del verbale, il verbale stesso gli dovrà essere trasmesso mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

-7 SANZIONI
Ai contravventori sarà applicata una sanzione come previsto dalla normativa vigente.

  • a. L’infrazione al divieto è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria, il cui importo, come stabilito dall’art. 7 della L. 584/1975, modificato dall’art. 52, comma 20 della L. 448/2001, e ulteriormente aumentato del 10% dalla L. n. 311/2004, art. 1, comma 189 (legge finanziaria 2005) va da un minimo di 55,00 Euro, fino ad un massimo, in caso di recidiva, di 550,00 Euro.
  • b. I soggetti preposti al controllo commineranno al trasgressore di norma la sanzione minima; in caso di recidiva gradueranno la sanzione fino ad arrivare alla sanzione massima.
  • c. La misura della sanzione viene raddoppiata qualora la violazione sia commessa in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza o di bambini fino a 12 anni.
  • d. Sulla persona formalmente incaricata di provvedere al controllo del divieto di fumo ricade l’ammenda prevista dalla Legge 11.11.1975, n. 584 e successive modifiche, qualora la legge stessa non venga fatta rispettare.
  • e. Si rammenta che il soggetto incaricato alla vigilanza non può ricevere direttamente il pagamento dal trasgressore ai sensi delle vigenti leggi;
  • f. I dipendenti e gli alunni dell’Istituto che non osservino il divieto di fumo, in aggiunta alle sanzioni pecuniarie, possono essere sottoposti a procedimenti disciplinari.

Le SS.LL. in indirizzo sono tenute alla puntuale osservanza di quanto prescritto; si confida nella collaborazione di tutti al fine di perseguire, oltre all'osservanza della norma, il fine più generale della salute pubblica e della promozione di corretti stili di vita.

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Dirigente scolastico
Tiziana Napolitano